Risotto alla curcuma zucca e porcini

risotto alla curcuma con funghi porcini
risotto alla curcuma con funghi porcini

E’ iniziato ufficialmente il periodo per il mio comfort food per eccellenza : il risotto . Come già accennato in precedenti post, il risotto è un must di casa mia, forse anche perché la mia dolce metà lo ama tanto , e io di conseguenza. Oggi , in vista di Halloween, lo prepariamo insieme con la zucca , a cui uniremo un profumatissimo fungo porcino e una spezia che amo , la curcuma, che dona al riso l’inconfondibile colore giallo e un aroma molto particolare……..

risotto alla curcuma con funghi porcini
risotto alla curcuma con funghi porcini

Ingredienti per 4 persone :

320 gr di riso

250 gr di zucca gialla

un fungo porcino

1 lt di brodo vegetale

1 scalogno

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di curcuma

1 mazzetto di prezzemolo tritato

olio evo, sale e pepe

tempo di preparazione ricette
Tempo di preparazione : 35′

Tagliamo la zucca a tocchetti . Tritiamo finemente lo scalogno ; facciamo scaldare in una padella un cucchiaio di olio , uniamo lo scalogno e facciamolo appassire a fuoco dolce . Uniamo poi la zucca e il riso , facciamo tostare poi aggiungiamo un mestolo di brodo vegetale e mescoliamo .

Puliamo il fungo, tagliamolo a pezzi ; in un’altra padella facciamo rosolare lo spicchio d’aglio con un cucchiaio di olio, uniamo il fungo, aggiustiamo di sale e pepe e facciamo cuocere per qualche minuto .

Nel frattempo proseguiamo la cottura del riso , unendo poco alla volta mestoli di brodo bollente ; nell’ultimo mestolo che andremo ad aggiungere sciogliamo la curcuma , che darà profumo e colore al nostro risotto .

Infine, aggiungiamo il fungo, terminiamo la cottura , aggiustiamo ancora di sale e pepe e togliamo il riso dal fuoco .

Mantechiamo con una noce di burro, spolverizziamo con il prezzemolo tritato e serviamo subito ben caldo.

I consigli della Pulce :

due regole fondamentali per ottenere un buon risotto : lo scalogno non deve MAI prendere colore eccessivo, altrimenti il riso assumerà il sapore di bruciato ; mantecate SEMPRE il riso una volta spento il fornello , non a fuoco diretto . 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *